Vela – Conto alla rovescia a Cervia per “Con Emilio, uomo di barche e di mare”: questo fine settimana festa e Veleggiata

Conto alla rovescia a Cervia per Con Emilio, uomo di barche e di mare.
Sabato e domenica a tutti a Cervia per la festa e la Veleggiata che ricorderanno il babbo di tutti i Passatore.

Cervia. Nel fine settima che sta per iniziare l’appuntamento per tutti gli appassionati di una barca unica nel panorama della nautica da diporto come il Passatore (…ma anche per tutti gli altri!) è a Cervia dove gli Amici de La Congrega del Passatore ASD in sinergia con Circolo Nautico Amici della Vela Cervia organizzeranno “Con Emilio, uomo di barche e di mare”, una vera festa per ricordare il babbo di tutti i Passatore scomparso giusto un anno fa.
Il programma di “Con Emilio, uomo di barche e di mare” prevede una festa la sera di sabato 2 luglio (ore 20) al Circolo Nautico Amici della Vela Cervia con apericena e musica dal vivo con il gruppo The Old Rock Farm, e la veleggiata Memorial Emilio Sartini il giorno seguente, domenica 3, con partenza alle ore 14.
Questa nuova e coinvolgente iniziativa si affianca alla tradizionale e suggestiva Levata all’alba 6, la veleggiata competitiva, aperta a tutte le imbarcazioni, con partenza al levar del sole di fronte al Porto di Cervia, su un percorso a vertici fissi di 10 miglia a nord di Cervia ed arrivo fuori dal porto stesso in programma il prossimo sabato 27 e domenica 28 agosto.
Prodotta a Cervia in 136 esemplari dal Cantiere Nautico Sartini fino al 1983, il Passatore rappresenta un vanto della cantieristica cervese e nazionale: è un caso unico di produzione in serie di una barca in legno e costituisce, quindi, orgoglio ed esempio della genialità romagnola perchè in Romagna la fantasia e la voglia di divertirsi non mancano mai!
La compagine che organizza entrambe le manifestazioni è rimasta la stessa che lo scorso anno ha proposto l’indimenticabile Passatore 50, la Festa che unì tutta la città di Cervia e la Romagna attorno ai 50 anni dal varo di questa imbarcazione: “La Congrega del Passatore con il patrocinio del Comune di Cervia, il sostegno logistico del Circolo Nautico Amici della Vela Cervia, la collaborazione del Circolo Culturale Pescatori La Pantofla, il supporto dell’Associazione culturale di Ravenna Casa Matha, della Veleria South Sails e del Marina Porto di Cervia.- ha spiegato Roberto Bunny Valzania, Presidente dell’associazione nata nel 1993 che raggruppa armatori e amici del Passatore -Immancabile anche il villaggio con tanta musica e buon cibo romagnolo, questa volta situato nel piazzale Aliprandi, sotto al Faro. Tanto entusiasmo, il nostro mare, la Romagna e la buona compagnia vi aspettano questo sabato e domenica per una bella festa e una coinvolgente veleggiata… Cose che succedono solo in Romagna. Cose che succedono solo col PASSATORE e viva la Congrega del Passatore!”
“È trascorso un anno dalla scomparsa di mio padre Emilio e il suo ricordo è più vivo che mai.- ha aggiunto Giovanni Sartini, figlio di Emilio e nipote dei fondatori del Cantiere -In questi lunghi mesi mi sono spesso tornati in mente fatti, aneddoti e i tanti momenti di vita tra famiglia, barche e anche un po’ di lavoro su di esse che ho avuto occasione di fare con lui e che ha costituito, in particolare, una grande scuola di vita. Mio padre sapeva lavorare bene. È stato un grande interprete di quella voglia tutta romagnola di sfidare i tempi che si presentavano mettendosi in gioco con sbuzzo, fantasia e, soprattutto, professionalità. Mio padre amava la vita stessa e non si poneva limiti. È stato senz’altro un uomo fortunato, ma la fortuna da sola non basta: occorrono anche convinzione in se stessi e un pizzico di sfacciataggine. Le sue barche, costruite insieme a quel grande poeta del legno che fu mio nonno Peppino e a mio zio Paolo sono la testimonianza del carattere dei Sartini. 50 anni fa, dopo il roboante esordio del Passatore prototipo, cominciava la produzione di serie del Passatore stesso. Il primo esemplare fu battezzato “BANDITO” e fu una barca formidabile! Quando ripenso a quella precisa barca mi viene in mente il viso di mio padre… illustre bandito della vita.. una vita costellata di grandi successi, ma anche, talvolta, di rovinose cadute dalle quali però ha saputo sempre rialzarsi con forza e orgoglio dimostrando a se stesso e a chi gli stava intorno che poteva sempre esserci un domani per cui lottare. Lui ci metteva sempre la faccia. Per quanto ha rappresentato per la nautica italiana forse non esagero a definirlo un’icona di un tempo passato per il suo stile nel costruire barche e per il suo modo di vivere il mare come fosse un elemento dal quale tutto nasceva e tutto doveva concludersi. Aveva timore di una sola cosa: la solitudine! Uno dei miei ultimi ricordi con lui riguardava proprio questo: era ormai alla fine dei suoi giorni e, ormai consapevole di un destino imminente mi chiese se mi sarei ricordato di lui. Gli risposi che quelli come lui erano impossibili da dimenticare! Riposa sereno, Gran Vecchio Bandito del Mare, il tuo spirito naviga più baldanzoso che mai su ciascuna delle tue bellissime barche e sabato e domenica prossimi la festa sarà tutta per te!
Ufficio stampa Paola Zanoni 335/5212943 paolazanoni@icloud.com

Domenica si è conclusa la 1° Veleggiata delle Rose

Di seguito il resoconto della prima Veleggiata delle Rose che si è svolta a Cervia, presso il Circolo Nautico Cervia il 15 maggio 2022.

Grandi numeri alla Spring Cup

Una grande festa per la vela. Dopo gli anni del covid, oltre duecento giovani velisti provenienti da tutta Italia si sono sfidati sul mare di Cervia per la trentaseiesima edizione della Spring Cup, una delle più tradizionali e partecipate competizioni italiane dedicate agli optimist, organizzata come sempre dal Circolo Nautico “Amici della Vela”.

 

E non sono mancate le sorprese anche a livello di risultati: soprattutto fra i cadetti, dove il podio – cosa decisamente insolita per la Spring Cup – è stato tutto al femminile, con la vittoria di Ginevra Rovaglia del Circolo Nautico Bardolino davanti a Vittoria Berteotti del Fraglia Riva e da Chia Davolio Marani del CV Torbole. Un terzetto di portacolori di circoli del Lago di Garda. In questa categoria, anche due portacolori del circolo ospitante fra i primi venti: Pietro D’Ausilio giunto sedicesimo e Leonardo Ragazzini ventesimo

 

La Romagna si è rifatta fra gli Juniores: grazie alla vittoria di Tommaso Ditano dello Yacht Club Rimini e al secondo posto di Edoardo Masotti del CV Ravennate. Terzo Andrea Demurtas del Fraglia Vela, che lo scorso anno aveva vinto fra i cadetti.

 

E proprio il Fraglia Vela di Riva del Garda si è aggiudicato la classifica a squadre, come già accaduto lo scorso anno.

 

Come sempre, la due giorni si è chiusa con le premiazioni nel giardino del Circolo: alla presenza dell’assessore allo Sport del Comune, Michela Brunelli, e dell’ex comandante dell’Amerigo Vespucci, Gianfranco Bacchi.

 

Al via la prima Veleggiata delle Rose, contro la violenza sulle donne

SABATO 14 MAGGIO 2022
Le Socie dell’Inner Wheel Club di Ravenna ed il movimento Donne Impresa di Confartigianato della Provincia di Ravenna promuovono la 1°VELEGGIATA DELLE ROSE.

Si tratta di una manifestazione di VELA SOLIDALE contro la violenza di genere
• ore 11.00 skipper briefing. Aperitivo di benvenuto. Presentazione della manifestazione
• ore 14.00 partenza
• ore 20.00 cena delle Rose a menu isso presso il Circolo su prenotazione entro il giorno 12 maggio
Per informazioni contattare il Circolo Nautico Cervia tel. 0544 974125 email: info@circolonauticocervia.it

Il bando e le iscrizioni sono disponibili sulla pagina dedicata.

Sailing Camp: centro estivo 2022

Anche nel 2022 il Circolo Nautico Cervia avvierà il Sailing Camp, il CENTRO ESTIVO ACCREDITATO di avvicinamento alla vela e agli sport acquatici rivolto a ragazzi dai 6 ai 14 anni di età.

»» MAGGIORI INFORMAZIONI ««

Assegnazione del Trofeo Fiamma Lunga Navigazione 2021

Il Consiglio Direttivo del Circolo Nautico Cervia ha indetto un concorso per l’assegnazione del Trofeo FIAMMA DI LUNGA NAVIGAZIONE 2021

Partecipanti: possono partecipare tutti i soci del Circolo Nautico Cervia.

Sono assegnati i seguenti trofei:
a) Fiamma di Lunga Navigazione per l’armatore la cui barca ha percorso il maggior numero di miglia nautiche, nell’anno 2021.
b) Fiamma di Lunga Navigazione per il comandante che ha percorso senza scalo il maggior numero di miglia nautiche, nell’anno 2021.
c) Fiamma di Lunga Navigazione per il velista che ha percorso il maggior numero di miglia nautiche quale membro di un equipaggio, nell’anno 2021.
d) Fiamma di Lunga Navigazione per il velista che ha navigato nei mari più lontani dalla sede del Circolo Nautico Cervia, nell’anno 2021.
e) Fiamma di Lunga Navigazione per il velista che ha percorso il maggior numero di miglia nautiche a bordo delle barche d’altura del Circolo Nautico Cervia.
f) Fiamma di Lunga Navigazione per il velista che ha percorso il maggior numero di miglia nautiche in solitario.

Ciascun socio può concorrere in tutte le sezioni, ma nel caso in cui risulti vincitore in più di una dovrà optare per una sola di esse.

Nella dichiarazione descrittiva della navigazione svolta sono menzionate: le miglia nautiche, i nomi dei componenti l’equipaggio, l’area di navigazione e, sinteticamente, ogni altra informazione, immagini fotografiche ritenute interessanti.

Le domande di partecipazione devono pervenire presso la segreteria del Circolo, in forma cartacea o compilando la scheda digitale entro e non oltre lunedì 4 aprile 2022.

La commissione per l’assegnazione del premio è nominato dal Consiglio Direttivo.
Il Trofeo FIAMMA DI LUNGA NAVIGAZIONE 2021 sarà assegnato venerdì 8 aprile 2022 durante la FESTA DELL’ALTURA, serata conviviale in cui saranno proiettate immagini fotografiche e filmati dei candidati.

Corso ormeggi e ancoraggi a bordo del First 36.7 Altomare

Sabato 9 e domenica 10 aprile 2022 si terrà a Marina di Ravenna il corso ormeggi e ancoraggi a bordo del First 36.7 Altomare.
Il corso affronta, sia in teoria che in pratica, la conduzione e la manovra a motore della barca a vela, varie tipologie di ormeggio e disormeggio, i nodi utili per ormeggiare, le tecniche di ancoraggio a vela e a motore.

4 incontri per un nuovo corso di vela livello base: marzo 2022

Corso collettivo di quattro incontri adatto a chi ha scarsa o nessuna conoscenza della tecnica e della teoria della navigazione in barca a vela. Sono previste sia lezioni teoriche che pratiche a bordo di cabinati a vela della classe Meteor della Scuola Vela del Circolo Nautico Cervia.

Ti aspettiamo sabato 5 e domenica 6 e sabato 12 e domenica 13.

Una serata con Gianfranco Bacchi

 

Il Circolo Nautico “Amici della Vela” di Cervia ospita sabato 4 dicembre, a partire dalle 18, il Capitano di Vascello Gianfranco Bacchi, che presenterà il suo libro “Il punto più alto”.

 

Dagli anni della formazione in Accademia Navale a Livorno fino al comando dell’Amerigo Vespucci (l’apice della sua carriera), il forlivese Bacchi racconta in prima persona la sua storia di velista e di uomo: un percorso di crescita a cui ispirarsi per realizzare i propri sogni, trovando il coraggio di allargare il proprio orizzonte e seguire sempre il proprio, personale punto più alto.

 

I posti sono limitati: per assistere all’evento è necessario prenotarsi alla segreteria del Circolo, tel. 0544 974125 o mail info@circolonauticocervia.it, entro le 13 di venerdì 3 dicembre.

 

Per accedere alla serata è necessario il Green Pass.

 

Memorial Pirini, Magica Fata emerge dalla nebbia…

Salgono a sei le regate disputate nel tratto di mare antistante il litorale di Cervia- Milano Marittima valide per il Campionato Invernale “Memorial Stefano Pirini”, tradizionale manifestazione riservata alla Classe J24 organizzata dal Circolo Nautico “Amici della Vela” di Cervia e articolata come sempre su due manche dal 24 ottobre 2021 al 13 marzo 2022.

Nel week end appena concluso, infatti, una ventina di equipaggi hanno disputato una sola prova vinta da Ita 473 Magica Fata co-armato da Massimo Frigerio, Viscardo Brusori e Claudio Colombi (CNCAV; 26 punti; 3,2,12,15,8,1). “Una regata che inizialmente sembrava una “missione impossibile” per la calma piatta e la fitta nebbia che dal mare avvolgeva tutta la zona – ha commentato il Capo Flotta J24 della Romagna e direttore sportivo del CNCAV, Massimo Frigerio -. Si attendeva l’entrata dello scirocco da sud-est ma l’intelligenza posta sulla barca comitato, tristemente ormeggiata al molo, non lasciava dubbi. Poi improvvisamente, un bagliore, il sole filtra dalla fitta nebbia e un leggero vento da nord-est spazza via tutta la nebbia”.

Al termine della terza giornata del Campionato, la classifica provvisoria (stilata dopo 6 prove e uno scarto) conferma al comando Ita 450 Marbea armato da Stefano Palazzi e timonato da Andrea Collina (CV Ravennate 9 punti; 2,1,4,2,1,3 i parziali) seguito da Ita 505 Jorè armato dai fratelli Alessandro ed Alberto Errani e timonato da Marco Pantano (CN CerviaAdV; 13 punti; 1,7,2,1,2,7) e da Ita 499 J Capitan Nemo di Guido Guadagni (CV Ravennate 18 punti; 7,3,1,4,6,4).  Ottimo quarto posto per Ita 1 Jay Jay con Tommaso Fabbri e l’equipaggio interamente costituito dai giovani velisti della Squadra Agonistica Laser del CN Cervia (25 punti; 12,10,6,3,4,2) seguito ex aequo da Ita 382 Vento Blu con Mauro Martelli (CV Ravennate, 25 punti; 4,4,9,10,3,5) e da Ita 373 Archè armato da Giuseppe Monari e timonato da Massimo Magnani (CNCAV; 25 punti; 5,5,3,5,7,8).

“Sono molto soddisfatto di come si sta comportando l’equipaggio di Jay Jay, formato in collaborazione con il nostro allenatore della squadra Laser Mirco Minotti – ha proseguito Massimo Frigerio -. Il J24 JAY JAY ci è stato donato dal nostro carissimo socio ed amico Mario Serantoni che in questi anni ha sempre appoggiato il mio progetto di formare equipaggi giovanili sul J24, iniziativa che spero venga seguita anche da altre Flotte”. La prima manche dell’Invernale Monotipi Memorial Pirini si concluderà con le regate in programma domenica 28 novembre. Per la seconda manche, invece, si regaterà domenica 13 febbraio 2022 (sabato 26 eventuale recupero), domenica 27 febbraio (sabato 12 marzo eventuale recupero del 27) e domenica 13 marzo.