">
  • Presentati al Comune i corsi estivi di scuola vela

    Presentati al Comune i corsi estivi di scuola vela

    Una rappresentanza di soci e istruttori del Circolo Nautico “Amici della Vela” di Cervia – guidata dal presidente Stefano Valeri – ha incontrato Gianni Grandu, assessore allo sport e alla scuola del Comune di Cervia, per illustrargli in particolare le attività formative estive del Circolo stesso, in calendario anche quest’anno da giugno a settembre.

    Fra i diversi campi in cui il Circolo è abitualmente impegnato – dall’attività agonistica, sponsorizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna; alle iniziative legate all’attività da crociera e alle barche storiche; ai costanti corsi per aspiranti comandanti organizzati nella sede sociale di via Leoncavallo – i corsi estivi di scuola vela occupano infatti un ruolo centrale sia per la comunità cervese che per i turisti ospiti della nostra località durante le vacanze. I corsi infatti sono rivolti sia a giovani e giovanissimi sia agli adulti; possono avere durata settimanale (maggiormente fruita dai residenti) ma anche essere “full immersion” nel corso del weekend, per venire incontro ai turisti meno stabili. Non mancano proposte di lezioni più “soft”, corsi quotidiani, lezioni personalizzate; e sono anche previste specifiche lezioni per velisti con disabilità.

    Naturalmente, i corsi sono tenuti da istruttori della Federazione Italiana Vela e comprendono sia lezioni teoriche che prove pratiche in mare.

    “Per noi si tratta di una parte cruciale dell’attività annuale – ha detto il presidente del Circolo, Stefano Valeri: in particolare, la presenza di moltissimi giovani e giovanissimi ci riempie di soddisfazione, perché risponde a quell’obiettivo di educazione tramite lo sport che è fra i fondamenti del nostro sodalizio. Ed è anche importante sottolineare che proprio partendo dai corsi, molti ragazzini si appassionano a questa disciplina fino a diventare agonisti: è grazie a loro – e al lavoro dei nostri istruttori – se la squadra del Circolo si è ormai costruita una solida reputazione in ambito non solo italiano, con alcune punte di diamante che ci permettono di portare il nome di Cervia anche a competizioni di carattere europeo e mondiale”

    “Sono particolarmente lodevoli e meritorie le iniziative che il Circolo Nautico cervese organizza per i giovani che vivono particolari condizioni di fragilità – sottolinea l’assessore Grandu -. E’ un grande segno di sensibilità ed attenzione, che dimostra come alla base di questa associazione nautica vivano valori profondi e  il suo impegno vada oltre all’attività sportiva, ma si riversi anche in campo sociale”.

    All’incontro ha preso parte anche il Comandante della Capitaneria di porto di Cervia, Vincenzo Petrella.